Da Levanto alla Lunigiana: terra e mare tra panigacci, alici e sapore mediterraneo.


Ci sono luoghi dove terra e mare lottano sul confine. Dove la gente ha lo sguardo fiero e il carattere forte. Dove i colori ti abbagliano e i paesaggi sono tanto prepotenti da prendersi gioco dei tuoi occhi, al punto di non sapere più come guardarli per vederli tutti.

E così, per una settimana, la mia compagna ed io ci siamo immersi in un mondo fatto di sapori e colori forti, di profumi assordanti e di suoni affascinanti. Con base in un agriturismo in Val di Vara (Loc. Stadomelli), abbiamo scoperto la costa che da Levanto attraverso le Cinque Terre si snoda fino a Porto Venere, Lerici e oltre fino alla Val di Magra, sfiorando infine la Lunigiana. Una costa fatta di salite e curve in mezzo alla macchia mediterranea.

Una costa che si schianta sul mare all'improvviso, regalando viste e scorci indimenticabili o che si annida nelle valli dell'entroterra in un garbuglio tortuoso di terreni incontaminati. E tra mare cobalto, impervie valli e foreste, abbiamo trovato una cucina semplice a base di focaccia e panigacci, alici e carne alla griglia. E ristoro per lo spirito, al sapore mediterraneo.